Busan e dintorni

Busan è la seconda città più popolosa della Corea del Sud dopo Seul ed è situata nel sud-est della penisola. Ha inoltre il porto più grande della nazione ed è grazie al suo essere una città portuale che in passato proprio attraverso Busan avvennero i primi contatti tra la Corea e gli altri paesi del mondo.

La città è conosciuta per le sue spiaggie e fonti termali, inoltre è un’ottima destinazione se si vuole evadere dalla vita caotica di Seul.

Cosa visitare:

Haedong Yonggungsa Temple – mentre la maggior parte dei templi buddisti in Corea è localizzato sulle montagne, questo fu costruito sulla costa, nella parte nord est della città. Fu costruito nel 1376 e successivamente restaurato nel 1970. In Aprile, quando i ciliegi sono in fiore, è uno dei luoghi più suggestivi di Busan

Come raggiungerlo: Dall’uscita 7 della stazione Haeundae  (Busan Subway Linea 2), prendere l’autobus 181 e scendere alla fermata Yonggungsa Temple (용궁사)

Yonggungsa temple

 

40 Steps – Questa scalinata e la zona circostante è stata restaurata per far conoscere le drammatiche condizioni dei rifugiati della Guerra di Corea durante gli anni 60. Oggi è diventato un importante punto di interesse culturale e la location di numerosi film e serie tv coreane.

Yongdusan Park e Torre di Busan – Il parco Yongdusan, situato sulla collina al di sopra di Nampo dong, include molte attrazioni come la statua in memoria per le vittime della guerra di Corea, un tempio buddista, un orologio floreale e la torre di Busan da dove si può ammirare una vista mozzafiato della città.

Gamcheon Cultural Village – durante la guerra di Corea questa area di Busan fu destinata ad accogliere i rifugiati. Successivamente venne restaurata e le stradine e scalinate sono costellate di case colorate, gallerie d’arte, aree riservate ai bambini e cafè fino a far dichiarare l’area di Gamcheon “villaggio culturale” da parte del Ministero della Cultura della repubblica di Corea.

from millennialabroad

from millennialabroad

Cimitero memoriale delle UN

Il cimitero fu costruito in onore dei tanti soldati (di 16 nazionalità diverse) che combatterono durante la guerra di Corea. Il parco ospita diverse opere d’arte e padiglioni dedicati ai caduti e due laghetti. In questo luogo vengono organizzati eventi e manifestazioni.

 

Cosa fare:

Nampo dong – area commerciale che offre negozi di lusso, catene di abbigliamento ma che include anche un mercato dell’usato e ristoranti per tutte le tasche.

Jagalchi fish market (자갈치시장)

Jagalchi mercato

Il mercato ittico più grande e conosciuto della Corea del Sud. Si può sia acquistare pesce appena pescato o assaggiare tantissimi piatti diversi in uno dei numerosi ristoranti situati al piano superiore del mercato o nelle stradine circostanti.

Come arrivare: Jagalchi Station (metro linea 1), Uscita 10

 

Spiaggie Haeundae e Gwangalli 

Due delle spiaggie più popolari di Busan, sono l’ideale per rilassarsi e rinfrescarsi durante la calda estate. Nei mesi di Luglio e Agosto, soprattutto Haeundae, può essere molto affollata e trovare un posto può diventare un’impresa.

Gwangalli (from wikimedia)

Gwangalli (from wikimedia)

Haeundae (from wikicommons)

Haeundae (from wikicommons)

Busan international film festival

Il festival cinematografico di Busan è uno degli eventi più importanti nella categoria in Corea del Sud e negli ultimi anni ha visto crescere il numero di nazioni rappresentate e quello di visitatori. Nell’ultima edizione sono state presentate più di 300 pellicole provenienti da 70 paesi diversi. L’edizione del 2015 avrà luogo dal 1 al 10 ottobre (per informazioni biff.kr)

 

Lascia un commento